A tu per tu con Maurizio Marinella, il lord della cravatta

In cravatte

Sono gli ambasciatori dell’eleganza made in Naples. Nel loro negozio napoletano di 20 mq alla Riviera di Chiaia si accalcano, ogni giorno, gli estimatori della raffinatezza. Le loro cravatte, tutte realizzate a mano, sono amate in tutto il mondo ed hanno abbellito i colli di un numero impressionante di attori, capi di Stato e di governo e tantissime celebrità. Dal 1914, una storia di distinzione e stile giunta ad oggi con Maurizio Marinella, che abbiamo intervistato.


Si dice che Luchino Visconti amasse le cravatte Marinella e prediligesse quelle sfoderate e ne ordinasse in grandi quantità, rigorosamente con lo sfondo blu o nero, così come Aristotele Onassis le indossasse esclusivamente nere.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tutte tagliate e cucite a mano, le cravatte Marinella, la cui fantasia è riprodotta solo in quattro esemplari, sono divenute simbolo di stile e di napoletanità. Dall’intuizione di Eugenio Marinella, il fondatore, che importò il fascino British in Italia e chiese ad artigiani parigini di arrivare nella città di Napoli per portare la loro maestria artigianale, il loro negozio alla Riviera di Chiaia di 20 metri quadri è un crogiolo di stile ed ogni loro creazione è parte dell’immaginario dell’eleganza napoletana, declinata in cravatte ma anche in accessori per lui e per lei.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Oggi, Marinella è presente in molte città del mondo ed ha aperto le porte dei propri showroom a Milano, Lugano, Londra, Tokyo e, recentemente, a Roma e non smette mai di stupire, grazie alla nuovissima collezione “Archivio” che ripercorre le fantasie delle storiche cravatte della maison, oggi più che mai attuali.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Abbiamo intervistato Maurizio Marinella, il nipote di Eugenio, che ci ha narrato la favola artigiana dell’eleganza partenopea conosciuta ed amata in tutto il mondo.

cravatte Marinella

dieci tipi di nodi ma uno stile unico e sempre fedele alla tradizione. Le loro cravatte sono portavoce di Napoli nel mondo attraverso l’eleganza, fondendo un arcobaleno di colori, artigianalità ed intuito dell’innovazione: “il sentimento va benissimo quando si tratta di scegliere il fiore da mettere all’occhiello. Ma per la cravatta l’essenziale è lo stile. Un bel nodo di cravatta è il primo passo serio nella vita“(Oscar Wilde).